Resoconto Consiglio Comunale 27/11/2014

Il Consiglio Comunale si è aperto con una dichiarazione del Sindaco Giacomini riguardante l'episodio di presunta violenza da parte della Polizia Locale nei confronti di un cittadino di origini senegalesi, che ha trovato spazio sui giornali dei giorni scorsi.
Di seguito una sintesi del Counicato:

"A fronte della ricostruzione di un episodio di presunta violenza da parte di rappresentanti della Polizia Locale di Rezzato nei confronti di un cittadino di origine senegalese veicolata da alcuni organi di stampa nei giorni scorsi, dopo aver raccolto gli elementi informativi necessari dalla P.L., tengono a precisare quanto segue:
1         - L’episodio di fermo del cittadino senegalese avvenuto lo scorso 13 novembre 2014 rientra nella normale attività di controllo della Polizia Locale sul territorio e ha seguito la procedura ordinaria stabilita, come possono testimoniare sia gli agenti presenti al Comando in quella circostanza sia due altri cittadini;
2        - Il fermo è stato determinato dalla reazione aggressiva – a livello verbale e fisico -del cittadino in oggetto nei riguardi degli agenti che gli hanno chiesto le generalità; reazione che è continuata a più riprese sia durante lo spostamento in automobile verso il comando di Polizia che durante il breve fermo avvenuto per l’identificazione. Tale comportamento è stato denunciato dagli agenti in un esposto depositato in data 19.11.2014;
3.       L’attività della Polizia Locale rezzatese è da sempre improntata al rispetto della persona, dei suoi diritti e della legge e non si ha motivo di pensare che sia stato diversamente in questa unica circostanza. Al riguardo si informa che  è stata depositata dalla Polizia Locale una denuncia per calunnia ai danni del cittadino in oggetto."   
      
        Attendendo fiduciosi l’esito del procedimento giudiziario e delle indagini si chiede di non alimentare in modo strumentale informazioni tendenziose e allarmistiche riguardo all’operato della Polizia Locale rezzatese impegnata ogni giorno con dedizione e abnegazione nel difficile e delicato compito di presidio del territorio e in numerose altre attività.


Secondo punto all'OdG riguarda una Variazione di Bilancio a seguito di una modifica avvenuta in agosto da parte del Ministero. Questa non va a modificare le indicazioni e la sostanza del Bilancio già approvato ma riguarda una correzione formale dello stesso.

Resoconto consiglio comunale 12-11-2014

Non essendoci comunicazioni del Sindaco, vengono presentate le modifiche apportate al Regolamento Locale di Igiene in seguito alle deduzioni proposte dall'ASL. Sono state accolte quasi tutte le indicazioni tranne una modifica riguardante le fasce di rispetto previsti da un allevamento e l'abitato. Dall'analisi dello stato delle cose e dalle indicazioni dell'Ufficio Tecnico è stata inserita una fascia intermedia: tra quella di 50 metri (allevamento di carattere familiare) e 200 metri (grande allevamento), una di 80 metri per allevamenti di medie dimensioni.
A seguito dell'approvazione del Regolamento si presenta anche la modifica Al PGT in quanto per logica conseguenza si fa prevalere le indicazioni del Regolamento in fase di attuazione del Piano.
Rezzato Bene Comune e Noi per Rezzato votano contro.

Viene presentato il Piano di Recupero relativo ad una zona privata di Via Alberti. L'indicazione è di ricomporre i volumi seguendo l'edificato storico e recuperando il muro in marmo e altri particolari di pregio degli edifici da ristrutturare.
Rezzato Bene Comune si astiene. Noi per Rezzato favorevole.

Si porta ad approvazione il Piano di Diritto allo Studio, documento fondamentale che analizza la situazione attuale delle Scuole presenti sul territorio, presenta le proposte formative e i numerosi servizi che permettono di offrire il miglior supporto agli studenti e alle famiglie. Numerosi i servizi di riconosciuta utilità che vengono confermati: assistenza scolastica, mensa, trasporto, entrata anticipata, ma anche alfabetizzazione, spazio d'ascolto e fornitura di supporti fondamentali per la formazione. Dal primo gennaio si apre inoltre il Bando per le borse di studio. SI ringraziano gli uffici e in particolare la Dottoressa Diana Patanè per l'importante lavoro e la costante attenzione e competenza mostrata nella stesura del Piano.
Noi per Rezzato contrario. Rezzato Bene Comune si associa ai ringraziamenti sottolineando l'importanza del documento e vota a favore.

L'assessore Giacomini presenta la variazione di bilancio N.1 riguardante la copertura definitiva che esaurisce il pagamento dovuto all'ASL per l'uso del magazzino comunale sottostante alla struttura.
Noi per Rezzato contro.

Passa con voto unanime favorevole la presentazione dello Schema di Convenzione per la gestione dei Servizi di Tesoreria Comunale. Bando concordato della durata di 7 anni sia per la natura tecnica dello stesso, sia per renderlo più appetibile ai partecipanti.

 L'assessore Gallina presenta il Capitolato della Concessione del servizio di illuminazione votiva affidata alla società "La Votiva" pari a 133.000 euro : questa prevede la sostituzione con conseguente risparmio energetico delle lampade votive con altre a led entro due anni e l'estensione della rete in caso di ampliamento dei cimiteri. Il consigliere Apostoli suggerisce di inserire la possibilità di utilizzare anche eventuali altre tecnologie che permettano il massimo risparmio energetico possibile. la proposta viene accolta.
Il canone previsto è di 11.65 euro all'anno che prevede vari capitoli quali la sostituzione, la manutenzione e altri servizi necessari per permettere la gestione dei Cimiteri Comunali.
Rezzato Bene Comune e Noi per Rezzato votano contro.

In ultimo il gruppo consiliare Rezzato Bene Comune ha presentato una Mozione a favore dei richiedenti asilo. L'Amministrazione si impegna a continuare il lavoro di sensibilizzazione e informazione per permettere l'individuazione di strutture di rifugio, pubbliche o private, fornendo i riferimenti delle associazioni no profit che si occupano del sistema di asilo dei rifugiati.  


Resoconto consiglio comunale 30 settembre 2014

L'ultimo consiglio comunale ha visto l'entrata del nuovo consigliere Marco Apostoli di Rezzato Bene Comune subentrato Santo Bertocchi (decaduto per incompatibilità, confermata il 16 ottobre) che ha dichiarato per ogni votazione di astenersi perché al giorno 30 settembre ancora non era stato pronunciato giudizio definitivo a riguardo.
Dopo l'approvazione del verbale, l'assessore Gallina ha riferito al consiglio dell'acquisizione gratuita di tre territori, di cui uno consistente nell'ex area del poligono di tiro che verrà restituito alla cittadinanza offrendo una vasta area verde fruibile.
Per i successivi tre punti il gruppo Noi per Rezzato decide di abbandonare l'aula affermando che a loro parere gli argomenti sarebbero dovuti essere argomento di commissione. questi riguardavano:
- la modifica del Regolamento per la concessione di patrocini e contributi economici ponendo maggiore attenzione verso gli atleti disabili residenti a Rezzato che debbano partecipare a competizioni nazionali e internazionali;
- altra modifica riguardante la modifica delle tariffe delle Sale Civiche  concesse alle associazioni: se le richiedenti sono formate da almeno 40 elementi e sono solite proporre numerosi momenti aperti alla cittadinanza, il costo diventa 22,5 euro (Sala Calvino) e 7,5 euro (Sala Ginzburg) per manifestazione.
- viene rinnovata la convenzione con il Centro di Servizi Territoriali che fornisce servizi tecnologici intermunicipali.
In ultimo viene presentata una ricognizione dello Stato di attuazione dei Programmi e degli equilibri di bilancio con parere favorevole dei tecnici. Noi per Rezzato vota contro.

Prossimo consiglio comunale sarà mercoledì 12 novembre ore 19.30. 

Elezioni Provinciali

La Riforma Delrio ha modificato la struttura delle Provincie che d'ora in poi saranno composte da sindaci e consiglieri già eletti che assumeranno ulteriori incarichi, previsti per questo Ente.
Il 12 ottobre, quindi, ogni consigliere comunale sarà chiamato ad eleggere il nuovo presidente della provincia ed un consiglio provinciale composto da sedici consiglieri.
Per poter comprendere al meglio la nuova organizzazione, Rezzato Democratica invita tutti giovedì 25 settembre alle ore 20.45  presso la Sala Studio della Cooperativa di Consumo in via IV Novembre 67 all'incontro con Massimo Ottelli (Responsabile provinciale degli enti locali).

100 giorni


Il 26 maggio 2014 Rezzato Democratica vinceva le elezioni grazie alla fiducia dei rezzatesi e Davide Giacomini diventava il nuovo Sindaco di Rezzato.

Il 3 settembre sono passati 100 giorni da quel lunedì: cosa è stato fatto in questi poco più di tre mesi? Crediamo che l'amministrazione vada giudicata nei suoi 5 anni di lavoro: non si può fare tutto e subito, soprattutto in questi tempi difficili, ma crediamo che alcuni traguardi importanti siano già stati raggiunti.

Ciò che è stato fatto è stato possibile perchè la scorsa amministrazione ha lasciato un Comune sano, attento a progettare il futuro con lungimiranza e per l'impegno, la competenza e l'energia che il nuovo Sindaco, la nuova Giunta ed il nuovo gruppo consigliare di Rezzato Democratica hanno messo.

Sono iniziati i lavori di riqualificazione a Virle con la creazione del nuovo parco a fianco della scuola Goini, di parcheggi e la predisposizione dei collegamenti verso via Goini e via Lamarmora. I lavori sono a buon punto, anche se per finire tutto si dovrà aspettare l'autunno, stagione adatta a piantare gli alberi previsti. Si parlava da anni di questo progetto: ora il primo importante tassello è partito ed andremo avanti con determinazione.

Sono partiti i lavori di ristrutturazione dell'Alberti, che restituiranno questo asilo ai nostri bambini a partire dall'anno scolastico 2015-2016.
Avremo un asilo messo a nuovo e sicuro anche per le più recenti normative antisismiche. E' già iniziata e sotto gli occhi di tutti la predisposizione del cantiere. Era una delle promesse principali fatte in campagna elettorale quella di sistemare questo asilo non appena il governo ci avesse sbloccato i soldi che già il Comune aveva e così è stato.

Un altro capitolo importante è quello della piscina: è stata portata la società privata che dovrebbe la piscina di fronte ad un giudice, per obbligarla a riaprire o, se non lo facesse, per riprendere in mano questa importante struttura e trovare un nuovo gestore. Non siamo ancora alla fine di questa vicenda, ma qualche lavoro nell struttura lo stanno facendo e continuiamo a vigilare per l'assoluto rispetto degli impegni presi.

E' stato approvato il progetto di rifacimento dell'oratorio proposto dall'unità pastorale di Rezzato e Virle. La nostra amministrazione crede che si debba appoggiare associazioni e realtà che si impegnano per la comunità e lo si debba fare non decidendo al posto loro, ma creando le condizioni perchè possano lavorare al meglio: è quello che abbiamo fatto, aiutando le parrocchie a portare avanti un progetto che sarà fatto con soldi loro, ma che porterà benefici alla comunità.

E' stato firmato il nuovo accordo con i sindacati dei pensionati per le agevolazioni e gli aiuti agli anziani in difficoltà: anche con risorse sempre in calo, si conferma l'attenzione per chi ha più bisogno (anziani, bambini, giovani, disoccupati, disabili,...).

Molte altre cose sono state fatte, dal seguire il completamento dei lavori in via Leonardo controllando che la ditta faccia tutto come previsto alla consegna dei nuovi orti comunali, etc... e molte altre sono state avviate, per le quali vedremo presto i primi frutti. Continuate a seguirci, a mandarci suggerimenti, idee, critiche!







Resoconto Consiglio Comunale 06/08

Il consiglio comunale si è aperto con un minuto di silenzio per ricordare Maddalena Pasquali, volontaria e vicedirettrice della casa di riposo "E. Almici" per 26 anni, recentemente scomparsa.

Come primo punto dell'OdG è stata presentata la nuova Convenzione per l’esercizio congiunto dei servizi di Segreteria tra i Comuni di Rezzato (20 ore) e Bedizzole (16 ore). La nuova Convenzione è stata approvata con il solo voto contrario del consigliere Santo Bertocchi.

Modifica al Regolamento del Consiglio comunale e delle commissioni consiliari.
data la riduzione del numero dei consiglieri, è stata apportata la modifica nell'organizzazione dell Commissioni Consiliari. Saranno tre e prevedono la presenza di 4 consiglieri di maggioranza e 3 di opposizione:
- Bilancio
- Urbanistica, Cave, ambiente, Ecologia, Lavori Pubblici, Edilizia Privata
- Cultura, Servizi Sociali e Sanitari, Sport, Commercio e attività produttive
nei giorni seguenti verranno nominati e suddivisi i Consiglieri e i Presidenti di Commissione. Una presidenza di Commissione sarà affidata all'opposizione.
La modifica è approvata all'unanimità.

Approvazione della modifica della Convenzione quadro per la gestione associata di funzioni e servizi di statistica e delle modifiche del Regolamento per l’assegnazione e gestione degli orti comunali che prevede la riduzione dei costi dell'orto (1,10 euro al m2) e della casetta (0,30 euro/m2) e di un'unica annualità di deposito.

Passato il periodo per le osservazioni al progetto ATR 46 (Ex Mineraria), viene approvato definitivamente con voto favorevole di Rezzato Democratica e Rezzato Bene Comune. Noi per Rezzato astenuti.

Viene poi trattato il punto riguardante la decadenza del consigliere Santo Bertocchi, poichè i motivi di incompatibilità non sono stati eliminati; in quanto Gestore del CTM, cinema comunale, il consigliere è tentuto a fornire servizi che sono specificati nella convenzione sottoscritta il 30/04/2008. In quanto fornitore di servizi per la cittadinanza a nome del Comune risulta in conflitto d'interessi con la carica di Consigliere e per questo viene confermata l'incompatibilità che porta alla conseguente decadenza.  
Viene nominato Marco Apostoli, secondo eletto della lista Rezzato Bene Comune, quale sostituto del Sig. Santo Bertocchi.

Resoconto consiglio comunale 27 giugno 2014

Durante la seduta del Consiglio Comunale del 27 giugno è stata accertata in via definitiva la sussistenza della causa di incompatibilità nei confronti del consigliere Santo Bertocchi, che aveva usufruito dei 10 giorni previsti per analizzare la situazione e rimuovere le cause di incompatibilità. Queste non sono state ammesse nel documento di risposta presentato dal consigliere, documento al quale è seguita una contro-risposta della Segreteria Comunale che evidenziava i punti salienti dell'incompatibilità. Ora quindi, trascorsi altri 10 giorni, se nuovamente l'incompatibilità non sarà rimossa, il consigliere sarà dichiarato decaduto.

Nel successivo punto all'ordine del giorno è stato riportato dello scioglimento anticipato della Convenzione per lo svolgimento in forma associata delle funzioni di segreteria comunale tra i Comuni di Rezzato, Calvagese della Riviera e Muscoline. Ancora non è stata stipulata una nuova convenzione con altro Comune.

Altro passaggio tecnico ha riguardato l'individuazione dei cosiddetti Organi Collegiali indispensabili, ovvero la Conferenza dei Capigruppo, le Commissioni Consiliari (ancora da definire sia gli ambiti che il numero di consiglieri partecipanti) e le due Commissioni di carattere tecnico di igiene-edilizia e paesaggio.

In ultimo è stata presentata una mozione dal gruppo di minoranza Noi per Rezzato che chiedeva lo spostamento dei CC dalle 18.30 alle 20.30. La seguente mozione non è stata accolta per le modalità, ma il Sindaco ha assicurato che il tema sarà trattato in Conferenza Capigruppo così da trovare massimo accordo sulla questione.

Resoconto Consiglio Comunale 6 giugno 2014

Le elezioni comunali del 25 maggio hanno premiato Davide Giacomini e la lista Rezzato Democratica. 
Ecco il resoconto del primo consiglio comunale che si è tenuto il 6 giugno alle 18.30.

Primo punto all'ordine del giorno prevede la Convalida degli elette alla carica di Sindaco e Consigliere Comunale: il capogruppo di RD Enzo Pasinetti ha sollevato la questione dell'incompatibilità dell'eletto Santo Bertocchi in quanto gestore del CTM. avrà 10 giorni di tempo per rispondere, eliminando l'incompatibilità o presentando le dimissioni. Tutti gli altri consiglieri sono stati dichiarati compatibili con unanime voto favorevole. A seguire il neoeletto sindaco Davide Giacomini ha prestato giuramento sulla Costituzione.

Secondo Punto prevede la Comunicazione della composizione di Giunta e la nomina di vicesindaco. 
Emanuela Ogna è stata nominata Vice-sindaco ed assessore alla Pubblica Istruzione ed Ecologia.
Giorgio Gallina prende l'ampio assessorato all'urbanistica, cave, lavori pubblici, mobilità, edilizia privata. 
Claudio Donneschi mantiene quello alla cultura, partecipazione e comunicazione, pace e diritti, associazioni, sicurezza e polizia locale.
Silvana Archetti è nominata assessore ai servizi sociali, piano di zona, rapporti con entità comunali. 
Domenico Pasini all'attività produttive e lavoro, commercio, politiche giovanili, gestioni associate, protezione civile e delelga alla formazione.
Il Sindaco tiene per sè bilancio e personale. 
Deleghe specifiche vanno ai consiglieri comunali Diego Azzaro (patrimonio e sport) ed Eliana Mor (pari opportunità). 

Chiamato a relazionare sugli indirizzi generali di governo, il Sindaco Giacomini si è rifatto al programma, rinnovando l'invito alla lettura dello stesso (copie cartacee depositate in comune e reperibili on line).

I consiglieri Senco (RD), Merici (RD), Viviani (Noi per Rezzato) sono le nomine effettive per la Commissione elettorale comunale. Pasinetti (RD), Archetti (RD) e Marmentini (Noi per Rezzato) sono gli eventuali supplenti della stessa.

Il neoassessore Archetti ha riportato i criteri per la nomina, designazione e revoca dei rappresentanti del Comune presso gli Enti, Aziende ed Istituzioni che prevedono la partecipazione del Comune stesso (Casa di riposo "E. Almici, Pinacoteca, Fondazione Banda, Scuola"R. Vantini", Farmacia Comunale). 

Sonzogni (RD) e Voglini (NpR) sono i Consiglieri chiamati a far parte della Commissione per la formazione degli elenchi comunali dei Giudici Popolari.

relativamente alla determinazione dei gettoni comunali sono stati confermati quelli della precedente amministrazione: 19.99 euro lordi a Consiglio Comunale, 9.99 euro lordi per le commissioni.

Resoconto Consiglio comunale del 29 aprile 2014


Il 29 aprile si è tenuto l'ultimo Consiglio comunale di questo mandato amministrativo: in questi 5 anni abbiamo sempre fatto il resoconto delle sedute su questo blog, abbiamo modificato il regolamento del Consiglio in modo che tutti i verbali sono integralmente pubblicati sul sito internet del Comune.
In questi 5 anni abbiamo fatto anche assemblee e banchetti al mercato, abbiamo risposto a tutte le persone che per strada ci hanno chiesto informazioni.
Tutto questo lo abbiamo fatto per 5 anni, perchè crediamo che la trasparenza, l'informazione, il coinvolgimento dei cittadini non siano solo slogan da tirare fuori nei due mesi prima delle elezioni, ma siano un atteggiamento da tenere sempre, in ogni momento. Anche questo, crediamo, voglia dire essere credibili in ciò che si dice.

Ecco così all'ultimo resoconto di questa tornata, ridandoci appuntamento a dopo le elezioni.

Approvazione bilancio consuntivo 2013

Il rendinconto del 2013 ha evidenziato che ciò che avevamo preso come obiettivo è stato rispettato. I punti principali: riduzione dei costi, riduzione del già basso debito, niente oneri di urbanizzazione utilizzati per spese correnti (segno di un bilancio sostenibile nel tempo economicamente e che non guarda al territorio come un bene da svendere), mantenimento dei servizi fondamentali in tempo di crisi. Anche la relazione del revisore dei conti esterno ha certificato il pieno rispetto delle norme, del patto di stabilità e dei principi di un buon bilancio. Lasciamo al termine del nostro mandato i conti perfettamente in ordine e con meno debiti.
Illustra l'assessore Giacomini. Rezzato Democratica: favorevoli, Uniti per Rezzato: favorevole, LN: contrario; RdL: contrari. APPROVATO.


Approvazione bilancio preventivo 2014

Le delibere approvate sono state diverse, ma l'argomento è sostanzialmente unico, ossia il bilancio di quest'anno.
Per quanto riguarda le tariffe dei servizi a domanda individuale (es. mensa, asilo nido, CRE, etc...) sono state sostanzialmente confermate quelle dell'anno precedente, con un simile grado di copertura da parte del Comune. Questa è stata l'unica delibera specifica approvata all'unanimità.
Confermate anche l'aliquota dell'addizionale IRPEF (0.4%) e la soglia di esenzione (€ 15.000) che aiuta chi guadagna di meno. Nonostante i continui tagli statali, riusciamo a non aumentare questa tassa.
E' stato poi approvato il regolamento che disciplina la nuova imposta, chiamata IUC che comprende l'IMU sugli edifici che non sono abitazione principale, la TASI (la nuova tassa sulla rpima casa messa dallo Stato per sostituire l'IMU) e la TARI (la ex TARES, che copre i costi del servizio di raccolta rifiuti). Nel regolamento, c'è una norma che favorisce i pubblici esercizi che tolgono le slot machine, come contrasto alla dipendenza dal gioco che affligge molte persone.
Per quanto riguarda le aliquote IMU, c'è una riduzione per artigiani e piccoli commercianti (che passano dal 0.95% al 0,92%). Rimane una aliquota più alta per gli immobili sfitti, per favorire la loro messa sul mercato, così da andare incontro alle esigenze delle giovani coppie o dei giovani single che non riescono a trovare affitti sopportabili nel nostro paese e magari devono trasferirsi altrove.
Per quanto riguarda la TASI, viene messa una detrazione di € 150 sulla prima casa (aumentata di € 50 ogni figlio) che rende esenti circa il 70% delle abitazioni principali a Rezzato. I soldi che è necessario recuperare perchè lo Stato ha tolto l'IMU vengono perciò recuperati solo dalle case più di valore. da evidenziare come i tagli fatti dallo Stato siano di circa 540.000 € e la TASI ne comprirà circa 380.000 €: significa che in parte il taglio delle spese ci permette di ricorrere il meno possibile alle tasse.
Anche quest'anno, il bilancio pone grande attenzione alla qualità della spesa (riduciamo le spese improduttive) ed al mantenimento dei servizi per famiglie e persone, in questo momento di crisi.
La dichiarazione di voto della capogruppo di RD Silvana Archetti ha sottolineato le scelte del bilancio, chiare e coerenti di questi anni. Alfedo Scaroni, capogruppo di Uniti per Rezzato ha ricordato di essere stato all'opposizione in questi 5 anni, sempre però cercando di non votare contro per partito preso, ma valutando le questioni nel merito; ha poi detto come questo bilancio l'abbia convinto, così come pone piena fiducia nel'assessore Giacomini, annunciando così il suo voto favorevole. La capogruppo Orioli di Rezzato delle Libertà ha invece detto che in coerenza con quanto fatto in questi 5 anni, essendo anche in campagna elettorale, avrebbero votato contro.
L'assessore Giacomini ha concluso sottolineando come le critiche dovrebbero essere accompagnate da proposte alternative, per essere credibili. E' facile dire "vorremmo meno tasse", ma si deve dire anche cosa si taglierebbe e come, altrimenti sono solo parole.
Illustra l'assessore Giacomini. Rezzato Democratica: favorevoli, Uniti per Rezzato: favorevole, LN: contrario; RdL: contrari. APPROVATO.

Il Consiglio si è poi concluso con il saluto di alcuni consiglieri, in particolare quelli che, non essendo ricandidati, non siederanno più sui banchi.
Anche il Sindaco ha ringraziato i Consiglieri, gli assessori e tutti i dipendenti comunali che in questi anni lo hanno accompagnato.





Resoconto Consiglio comunale del 4 aprile 2014


Si è tenuto l'ultimo Consiglio comunale prima dell'inizio del periodo di "ordinaria amministrazione" che procede le elezioni che si terranno domenica 25 maggio.

La campagna elettorale è già iniziata a pieno regime, ma l'amministrazione fino all'ultimo giorno continua a lavorare.

Approvazione Convenzione per la gestione dei campi da tennis comunali - periodo 01.05.2014 – 31.10.2014
Nel Consiglio comunale del 25 febbraio scorso è stata approvata definitivamente una variante ad un vecchio Piano Esecutivo relativo al centro "Spiaggia 91" (qui trovate il resoconto), che prevede tra l'altro la cessione al Comune di due campi da tennis.
Si approva ora una convenzione per la gestione provvisoria di questi campi, consentendone l'utilizzo da subito.
Illustra il Sindaco. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

Approvazione del Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile
L'importante piano è stato steso in collaborazione con il gruppo locale di protezione civile a cui è doveroso vada il ringraziamento di tutti i cittadini e che va ad aggiornare quello steso alcuni anni fa.
Il piano analizza i rischi presenti sul nostro territorio (terremoti, alluvioni, etc...) e definisce cosa fare nel caso in cui accada qualcosa, coordinando ciò che deve fare il Comune con il contributo delle associazioni e del gruppo di protezione civile, individuando i responsabili, le procedure, le aree sicure di raccolta della popolazione.
Già dai primi giorni di maggio partirà un'azione educativa e formativa nelle scuole, a cui seguiranno inziative per tutte la popolazione, perchè è fondamentale che tutti sappiano cosa fare in casi di calamità.
E' importante essere pronti e, pur augurandoci che non ci sia mai da mettere in pratica nulla, sappiamo di esserlo.
Illustra l'assessore Donneschi. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

Ambito di Trasformazione Residenziale ATR 46 “Area ex Mineraria Lombarda” – Adozione
L'area è a Virle, compresa tra via De Gasperi e via S. Martino ed è una vecchia cava con impianto di produzione della calce da tempo abbandonata.
Il vecchio piano regolatore prevedeva la demolizione degli edifici e la costruzione di nuove case per una volumetria importante: si trattava del "Comparto 3" di cui il Consiglio comunale scorso (qui il resoconto) ha votato la decadenza.
Il PGT approvato (resconti qui e qui) ha rivisto le previsione per quest'area, con il nome tecnico di "Ambito di Trasformazione ATR46", prevedendo in sintesi: di mantenere e recuperare gli edifici storici presenti; di ridurre i volumi edificabili e quindi costruire di meno; di garantire l'accesso alla parete di roccia che è utilizzata per l'arrampicata; l'obbligo di progettare con grande attenzione all'impatto visivo delle nuove costruzioni; di avere in cessione al Comune da parte del proprietario di un altro lotto edificabile da potere vendere per ottenere fondi per il bilancio comunale e possibilità di residenze convenzionate.
Con un accordo precedente già è stato garantito che il proprietario privato mettesse in sicurezza tutte l'area recintandola, ristrutturando il camino ottocentesco della fornace che altrimenti rischiava di crollare, rimuovendo tutto l'amianto presente. Con questi interventi, già completati, questo pezzo di paese è stato reso così più sicuro e con meno rischi.
E' stato quindi presentato il piano attuativo di queste previsioni del PGT, che porterà il soggetto privato a realizzare il progetto nel corso dei prossimi 10 anni.
I punti principali del progetto sono: ristrutturazione edifici storici con destinazioni residenziale, terziario e commerciale: apertura galleria coperta nell'edificio lungo via De Gasperi; realizzazione parcheggi lungo via De Gasperi e via S. Martino; ristrutturazione in particolare della fornace vecchia (l'edificio più bello) e cessione al Comune che potrà utilizzarlo come spazio pubblico al servizio di tutto il paese e di Virle in particolare; realizzazione di una piazzetta di fronte all'edificio della fornace vecchia; collegamento diretto da via De Gasperi fino alla piazzetta; costruzione case nuove con minimo impatto paesaggistico e volumetrie ridotte; possibilità di accesso alla parete di arrampicata; allargamento del tratto di via S.Martino e rifacimento illuminazione con moderne luci a LED.
Crediamo che questo progetto possa restituire un pezzo importante del paese ai cittadini, rendendolo di nuovo vivo e vivibile.
Per tutti i virlesi di una certa età la "Mineraria" ha un significato importante, essendo un luogo in cui molte persone hanno lavorato duramente e con sacrificio: è bello che smetta di essere un'area dismessa. Tutto questo, poi, rende concreti gli impegni che ci siamo dati nel PGT di puntare con priorità al recupero degli edifici esistenti.
Questo Consiglio ha provveduto all'adozione: seguirà un periodo per le osservazioni da parte di chiunque fosse interessato a farle e seguirà quindi l'approvazione finale.
Illustra l'assessore Gallina. Rezzato Democratica favorevole, Uniti per Rezzato favorevole, Rezzato delle Libertà astenuti, Lega Nord astenuto. APPROVATO

Regolamento Locale di Igiene – Adozione
Viene aggiornato il regolamento locale di igiene, in quanto abbastanza datato.
Si regolano meglio in particolare le distanze dagli allevamenti, introducendo scaglioni di distanze più precise e garantendo che all'interno del paese già costruito, sia possibile recuperare gli immobili ora non più adibiti a residenza.
Si mantiene così la tutela dei cittadini, pur garantendo la possibilità di recuperare edifici nel centro storico che altrimenti rimarrebbero abbandonati.
Illustra l'assessore Gallina. Rezzato Democratica favorevole, Uniti per Rezzato favorevole, Rezzato delle Libertà astenuti, Lega Nord astenuto. APPROVATO



Resoconto Consiglio comunale del 25 febbraio 2014


Il Consiglio comunale è iniziato con la premiazione dei due gruppi di giovani che hanno vinto il bando "Why not?" promosso dal Comune.
Come ha spiegato l'assessore Domenico Pasini, il bando aveva la finalità di premiare il protagonismo dei giovani che hanno voglia di impegnarsi con un progetto.
Il primo gruppo, legato all'oratorio di San Giovanni Bosco, ha presentato un progetto per organizzare aperitivi che siano anche occasione di incontro e culturale per ragazzi, giovani e famiglie.
Il secondo gruppo, in collaborazione con la Coop Consumo, prevede di sistemare uno spazio in via IV Novembre per realizzare una sala sudio che sia aperta quando è chiusa quella della biblioteca.


Variante al P.E. denominato “Portico dei Frati” dalla Soc. Fitness Group Srl Controdeduzione alle osservazioni e Approvazione definitiva variante.
Facendo seguito all'adozione avvenuta nel Consiglio del 29/11/2013 (qui trovate il resoconto), si è proceduto all'approvazione definitiva, con alcune piccole modifiche.
Grazie a questa convenzione il Comune diventerà proprietario gratuitamente di due campi da tennis già realizzati e che potranno essere così dati in gestione.
Illustra l'assessore Gallina. Voto unanime favorevole. APPROVATO

Presa d’atto della scadenza della Convenzione Quadro per Servizi Sovraccomunali e gestione dei servizi espletati in forma associata tramite la Comunità Montana di Valle Sabbia mediante successivo affidamento a Secoval
Sono affidati a Secoval alcuni importanti servizi (es. IMU, TARES, gestione pubblicità, lotta all'evasione fiscale, etc...), nell'ottica di migliorare l'efficienza.
Illustra il Sindaco. Rezzato Democratica favorevole, Uniti per Rezzato favorevole, Rezzato delle Libertà favorevoli, Lega Nord astenuto. APPROVATO

Servizi di Igiene Urbana – Approvazione Piano Esecutivo dei servizi effettuati
nell’anno 2013 ed approvazione Piano di Previsione dei servizi per l’anno 2014
E' stato recentemente affidato il servizio di raccolta dei rifiuti urbani ad una nuova società (AGESP) che quindi sostituirà Aprica a partire dal 1 giugno prossimo.
L'affidamento, fatto tramite bando di gara europeo, garantirà una riduzione dei costi e quindi un risparmio per cittadini ed imprese nella tariffa. Il costo previsto per il 2014 è di circa 1,4 milioni di euro contro i circa 1,6 milioni di euro del 2013: si tratta perciò di un risparmio di circa 200.000 €! Da giugno ci saranno anche alcuni miglioramenti del servizio.
All'interno dell'isola ecologica sarà anche realizzato uno spazio, detto "Isola del riuso", dedicato ai beni ancora in buone condizioni, che al posto di diventare rifiuti possono essere riutilizzati da altri.
Illustra l'assessore Ogna. Rezzato Democratica favorevole, Uniti per Rezzato favorevole, Rezzato delle Libertà contrari, Lega Nord contrario. APPROVATO

Piano di Lotizzazione denominato “Comparto 3” – Presa d’atto decadenza della
Convenzione Urbanistica e retrocessione immobili
Si prende atto della decadenza di una convenzione relativa al un piano di lottizzazione del 2000, fatto con il vecchio PGT, relativo all'area "Ex Mineraria" in via De Gasperi a Virle.
Decaduto questo piano si applicherà il nuovo PGT, che significa: riduzione dei volumi edificabili e recupero edifici storici al posto che loro demolizione.
E' un importante passo per valorizzare un'area di particolare suggestione e di grande significato nella memoria dei cittadini virlesi in particolare.
Illustra l'assessore Gallina. Voto unanime favorevole. APPROVATO

Approvazione Regolamento per la Gestione degli Orti Comunali
Il nuovo regolamento disciplina l'assegnazione e gestione dei nuovi orti comunali che sono in via di realizzazione in via Naviglio a Treponti.
Gli orti "vecchi" rimangono invece in gestione ad AUSER.
Gli orti comunali sono una realtà che favorisce la produzione di cibo sano e a "chilometro zero", oltre che un'occasione di socializzazione e un aiuto concreto a chi magari ha problemi economici o non saprebbe come occupare il proprio tempo.
A breve sarà pubblicato il bando per l'assegnazione.
Illustra l'assessore Ogna. Voto unanime favorevole. APPROVATO

Regolamento di Polizia Mortuaria Comune di Rezzato: Adozione
Dopo parecchi anni di vita, il regolamento è stato adeguato alle nuove esigenze, in particolare consentirà di congiungere le urne nelle tombe dei famigliari più prossimi.
Illustra l'assessore Arici. Voto unanime favorevole. APPROVATO

 
 
 


 
 
 

L'amministrazione non si ferma


Si parla già delle prossime elezioni e del nostro candidato Davide Giacomini, ma l'amministrazione ovviamente non si ferma e continuerà a lavorare fino all'ultimo giorno.

Nei giorni scorsi è stato approvato, in collaborazione col Comune di Botticino, un progetto di manutenzione del "Rino Musia", il torrente che scende da Botticino nella zona nord-ovest di Rezzato, per poi dirigersi verso Caionvico. Gli interventi serviranno per ridurre il rischio di allagamenti.

Sono ripresi, dopo la pausa invernale, i lavori in via Leonardo da Vinci, con le migliorie introdotte, che consisteranno nell'allargamento del marciapiede del lato nord di circa un metro. Avremo così una pista ciclabile, più sicurezza per bici e pedoni, rallentamento delle auto. Altre migliorie potenzieranno la rete di smaltimento delle acque meteoriche. Saranno completate anche le altre opere previste (rotatorie agli incroci, sistemazione del verde, attraversamenti pedonali, illuminazione a LED).

E' stato poi nelle settimane scorse riorganizzato il mercato, per eliminare i disagi dei residenti della zona e lasciare loro libero il passaggio verso casa.

Sul sito internet comunale trovate il programma di "Paese Mio 2014": tante iniziative culturali di qualità per rendere il nostro paese più vivo.

Nell'ufficio bilancio fervono invece i preparativi per il bilancio 2014, che continuerà sulle linee di questi anni: mantenimento dei servizi, efficienza, conti in ordine e rispetto del patto di stabilità.

E' stato poi affidato il nuovo servizio di gestione dei rifiuti, con riduzione dei costi che si tradurranno in risparmi per famiglie ed imprese.

Sono visibili inoltre le opere del cantiere Italcementi, con la torre del nuovo impianti di abbattimento degli inquinanti che sta sorgendo. Ricordiamo che l'accordo stipulato dopo anni di dure trattative tra Comune e Azienda porterà ad una riduzione delle emissioni di oltre il 60%.

Altro cantiere in via Naviglio a Treponti, che comporta la temporanea chiusura del primo tatto della pista ciclabile Gavardina che poi sarà riaperta: stanno costruendo una piccola centrale idroelettrica, che produrrà energia rinnovabile. La azienda è privata, ma interviene grazie ad una convenzione con il Comune, perchè è giusto sostenere chi lavora nella direzione di un'economia più sostenibile.

Nel frattempo i nostri bambini e ragazzi sono trasportati con un nuovo scuolabus, sono aperte le iscrizioni all'asilo comunale "Fiorallegro", la nostra RSA Almici continua ad assistere i nostri anziani con la consueta cura e professionalità, etc...

Rezzato e la sua amministrazione non si fermano!




Giacomini è il candidato Sindaco


Davide Giacomini, 30 anni, sposato con Cristina. Cresciuto tra Virle e Rezzato abita nel centro di Virle. Assegnista di ricerca e professore a contratto di Organizzazione Aziendale presso l’Università degli Studi di Brescia, consulente aziendale. E’ autore di pubblicazioni sui temi dell’economia aziendale e del bilancio e dell’organizzazione degli enti locali.
Assessore al bilancio e alla Comunicazione dell’attuale Giunta Danesi. Fino al 2011 è stato attivo nel volontariato rezzatese come capo scout e, prima, come volontario presso la Casa di riposo, il commercio equo e solidale e la Caritas.
E' il candidato Sindaco per la lista civica Rezzato Democratica.

Giacomini è stato scelto dall'assemblea di Rezzato Democratica per le sue competenze, per l'impegno che ha dimostrato, per l'onestà trasparente, per la passione verso il proprio paese e per la capacità di ascolto e di coinvolgimento.

Nelle settimane scorse si sono tenute assemblee pubbliche e si sono formati gruppi di lavoro che, in modo partecipato e trasparente, hanno preparato le basi di quello che sarà il nostro programma, perchè crediamo che si debba partire da ciò che concretamente vogliamo fare per il nostro paese.
Perchè se ci impegniamo è per fare il possibile per rendere Rezzato un paese dove è bello vivere, nient'altro.
Tutti quelli che si riconoscono nel nostro programma possono unirsi a noi: questo è, da sempre, lo spirito della nostra lista civica.

Lo slogan elettorale del 2009 è stato: "Rezzato Democratica: un progetto che continua e si rinnova". Stiamo dimostrando ancora una volta che non erano solo parole, ma un vero impegno da rispettare:
cambiano le persone, portando nuove proposte, energia, passione, senza rinnegare l'esperienza di chi è venuto prima.

Davide Giacomini rappresenta come candidato Sindaco tutto questo: chi lo conosce lo sa già, chi non lo conosce ancora, avrà la possibilità di farlo nelle prossime settimane.

Per rimanere in contatto, oltre a visitare questo sito e la pagina facebook, potete iscrivervi alla newsletter mandando una email a iscrivimi @ rezzatodemocratica.it, con scritto "iscrivimi" nell'oggetto.

Per dare la vostra disponibilità a dare una mano o per fare proposte per il programma, scrivete a
 info @ rezzatodemocratica.it






I risultati del lavoro di assemblee e gruppi tematici


Nelle scorse settimane si sono tenuti cinque incontri aperti a tutti, per confrontarci su com'è Rezzato, ma soprattutto su come la vorremmo per il futuro.
Numerose cittadine e cittadini rezzatesi, di ogni età, si sono incontrati ed hanno portato idee e proposte concrete per costruire insieme il nuovo programma di Rezzato Democratica.
La nostra lista civica, infatti, da sempre è guidata da questo spirito di partecipazione ed apertura, guidato dalla convinzione che sia importante il parere di ciascuno.
Il programma del 2009 è nato così, come nascerà anche quello del 2014 e di ciò ne siamo orgogliosi.

A tutti quelli che hanno partecipato, magari anche con qualche posizione critica o dubbiosa, va il nostro ringraziamento.

Di seguito trovate il resoconto di quanto emerso nei diversi gruppi. Ora questo lavoro sarà ulteriormente arricchito nelle prossime settimane, per arrivare al programma definitivo che porteremo alle elezioni.

Resoconto welfare
Resoconto ambiente e verde pubblico
Resoconto economia locale e lavoro
Resoconto territorio, urbanistica, cave, lavori pubblici, mobilità
Resoconto cultura, formazione, istruzione, sport, partecipazione, politiche giovanili

Chi volesse dare ulteriori suggerimenti, può continuare a farlo: scrivendo a info@rezzatodemocratica.it, parlando con chi sa essere impegnato in RD o nell'amministrazione.

Dalle assemblee e dai primi gruppi di lavoro per la preparazione del programma abbiamo avuto i primi frutti.
Gli ambiti dell'amministrazione sono stati divisi per argomenti e per ciascuno di questi argomenti si è parlato di "Rezzato com'è", ossia di cosa c'è che va o che non va, e di come vorremmo fosse Rezzato.

Gli ambiti individuati sono:
1. welfare
2. ambiente e verde pubblico
3. economia locale e lavoro
4. territorio, urbanistica, cave, lavori pubblici, mobilità
5. cultura, formazione, istruzione, sport, partecipazione, politiche giovanili
6. strumenti amministrativi e sicurezza.

I risultati fino ad oggi li trovate in una tabella riassuntiva.
I gruppi hanno provato a stendere delle priorità rispetto ai diversi ambiti (a numero più basso corrisponde una priorità maggiore), dei principi a cui la futura amministrazione dovrebbe ispirarsi, alcuni problemi percepiti con già alcune proposte di soluzione.

Ancora una volta ricordiamo come tutto questo sia il frutto della partecipazione aperta, libera e trasparente dei cittadini rezzatesi che hanno voluto dare il proprio contributo di idee.

Il lavoro però non è finito ed ora si passa ad una fase di approfondimento, suddivisi in gruppi di lavoro, questa volta tematici.
I gruppi di lavoro saranno 5 e corrisponderanno agli ambiti tematici elencati sopra, eccetto l'ultimo (strumenti amministrativi e sicurezza) che sarà visto più avanti.
I gruppi si troveranno giovedì 16 gennaio e martedì 21 gennaio (ATTENZIONE, CAMBIO DATA rispetto ai manifesti ed ai volantini) e chiunque vuole contribuire al programma di Rezzato Democratica potrà venire, anche se assente alle assemblee precedenti, e decidere in quale gruppo di lavoro tematico partecipare.
Per prepararvi potete dare un'occhiata alla tabella, ma anche cominciare a pensare quali sono le vostre proposte per migliorare insieme il nostro paese, perchè in questi anni pensiamo sia stata fatta una ottima amministrazione che, seppure in tempi difficili, è riuscita a fare molto, ma molto resta da fare nei prossimi 5 anni!

top