Giornata della Memoria - per non dimenticare

 Tante iniziative organizzate dal Comune di Rezzato per la Giornata della Memoria, per ribadire anche a livello locale che non ci devono essere discriminazioni fra i cittadini italiani, di nessun tipo, religiose, sesso, razza, credo politico. Perché non si ripeta mai più il crimine e la vergogna delle leggi del fascismo contro gli ebrei.

Richiamiamo al riguardo le parole del Presidente Sergio Mattarella sulle colpe del fascismo per le leggi razziali e le persecuzioni degli ebrei nel 1938, "un regime che non ebbe alcun merito, e nel quale la caccia agli ebrei non fu affatto una deviazione ma fu insita stessa alla natura violenta e intollerante di quel sistema".

La guerra e il razzismo dunque non furono delle deviazioni del Ventennio nero ma nel carattere proprio di quel regime fatto di prevaricazioni e persecuzioni. Ma, nelle parole del capo dello Stato, non c'è solo la scomunica netta del passato, la rivendicazione di una Costituzione che è nata in antitesi al regime di Mussolini, ma un mettere in guardia anche dai pericoli del presente. "I fantasmi del passato, il rischio che si possano di nuovo spalancare le porte dell'abisso, devono essere sempre tenuti presenti. La nostra società ha gli anticorpi per evitarlo ma spetta a ciascuno di noi operare per impegnarsi per impedire che il passato possa tornare". 


Partono gli open day: investiamo nella scuola

Sabato inizieranno gli Open-day delle scuole. Vogliamo a ricordare che in questi anni abbiamo investito oltre 2.000.000 euro nella sicurezza degli edifici pubblici, tra cui appunto i plessi delle scuole (materne Alberti, Moro e Bagatta e le Primarie e  la Secondaria di primo grado). Adeguamento sismico, miglioramento energetico, sostituzione corpi illuminanti, diverse opere murarie e tecniche a favore di una maggiore sicurezza di ragazzi e insegnanti.

 La scuola  e l’istruzione vengono prima di tutto, sono il nostro presente e il nostro futuro.

Questa estate riprenderanno gli interventi antisismici alla Goini e ci saranno piccoli interventi anche sugli altri plessi.

Ricordiamo inoltre che ogni anno il Comune sostiene una spesa annuale per i servizi scolastici pari a 1.380.000€ al fine di garantire servizi di qualità come mense, scuolabus, entrata anticipata, diritto allo studio, consulenza psicologica, ecc….






top