Resoconto Consiglio comunale del 29 settembre 2011

Resoconto del Consiglio comunale del 29/09/2011:

Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e contestuale presa d’atto del permanere degli equilibri generali di bilancio ai sensi del comma 2, dell’art. 193 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.
La relazione del revisore dei conti evidenzia che non ci sono debiti fuori bilancio e che i conti del Comune hanno, detto in modo sintetico, tutte le carte in regola.
Illustra l'assessore Giacomini. Rezzato Democratica favorevole, Rezzato delle Libertà contrari, Uniti per Rezzato astenuto. APPROVATO.

Modifica del punto 3.7 della Carta dei Servizi dell’Asilo nido "Fiorallegro".
La modifica consente alla direttrice di chiedere un certificato medico alla riammissione di un bambino dopo una malattia, per verificare che non ci sia rischio di contagio per gli altri bambini.
Illustra l'assessore Marzaroli. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

Approvazione del Protocollo di Intesa fra i Comuni di Rezzato e Mazzano e la Società Italcementi S.p.a per il progetto di ammodernamento tecnologico della cementeria.
Dopo la prima approvazione delle linee guida nel dicembre 2010, il Consiglio comunale ha esaminato la versione definitiva del protocollo di intesa, che sarà perciò ora firmato anche da italcementi, rendendo vincolanti i numerosi impegni per l'azienda. Il nocciolo del protocollo sono gli obiettivi di riduzione delle emissioni in atmosfera: l'impianto, al termine degli interventi previsti, inquinerà circa il 75% in meno, ossia un quarto di quanto inquini adesso! Tutto questo mantenendo l'occupazione ed aumentando la produzione. E' un risultato veramente storico, che migliorerà l'aria che tutti noi respiriamo ogni giorno, ottenuto con anni di battaglie, confronto, studi, coinvolgimento della popolazione ed informazione trasparente ai cittadini. E' un successo per tutti i cittadini di Rezzato.
Il protocollo prevede altri interventi migliorativi su vari fronti (rumore, aree circostanti, etc...) ed un contributo di 5 milioni di euro che l'azienda verserà scaglionato dal 2011 al 2018 e che sarà utilizzato dal Comune per la nostra comunità.
Illustrano il Sindaco e l'assessore Apostoli. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

A questo link trovate il protocollo di intesa con Italcementi:
http://www.rezzatodemocratica.it/docs/rezzato-italcementi-protocollo-intesa-definitivo-29-09-2011.pdf

Il prossimo Consiglio si terrà il 20 ottobre.

Nel consiglio comunale del 13 settembre 2011, a seguito dell’avanzo di amministrazione registrato nell’anno passato a causa del patto di stabilità il Comune di Rezzato ha scelto di estinguere mutui, aperti negli anni passati, per un valore di 554.000 euro. Questa operazione, sommata all’estinzione di mutui pari ad un milione di euro operata pochi mesi fa, porterà a ridurre notevolmente il già moderato indebitamento comunale (decisamente al di sotto dei limiti fissati dalla legge) e permetterà di alleggerire le spese correnti sia per ciò che concerne la quota interessi sia per la quota capitale (per un totale di circa 100.000€ per il 2012 ed anni seguenti). L’assessore al bilancio, Davide Giacomini, dichiara: “Siamo molto soddisfatti di questa operazione, una delle poche soluzioni rimaste agli enti locali per utilizzare l’avanzo creato dai meccanismi del patto di stabilità. La riduzione dell’indebitamento (peraltro già limitato) e delle relative quote rimborso capitale ed interessi ci aiuteranno, purtroppo solo in piccola parte, a far fronte ai pesanti tagli del Governo ai comuni (previsti per il 2012 in 540.000€ a cui vanno sommarsi tagli regionali ai servizi sociali e l’inasprimento del sacrificio richiesto ai comuni dal patto di stabilità). Possiamo dire che il Comune di Rezzato ha fatto ampiamente la sua parte nella riduzione del debito pubblico italiano e auspichiamo che dopo tante chiacchere sul federalismo siano finalmente introdotti dei vantaggi tangibili per gli enti virtuosi da troppo tempo svuotati di risorse e caricati di nuove competenze. Abbiamo tante idee e progetti per il territorio di Rezzato ma le ristrettezze di bilancio ci impediscono di trasformarle tutte in realtà”.

Inoltre nello stesso Consiglio è stata approvata una variazione di bilancio che consente di allocare nuove risorse a disposizione dei servizi sociali nei capitoli relativi all’assistenza ad personam e per l’affidamento dei minori.

Convocazione Consiglio comunale del 29 settembre 2011

E' convocato il Consiglio comunale per giovedì 29, alle ore 18.30. Come sempre, la seduta è pubblica e chiunque può assistere liberamente. Tra gli argomenti, si segnala un punto particolarmente importante: l'approvazione del protocollo d'intesa con Italcementi.

Ordine del giorno:

1.Comunicazioni del Sindaco.

2. Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e contestuale presa d’atto del permanere degli equilibri generali di bilancio ai sensi del comma 2, dell’art. 193 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267

3. Modifica del punto 3.7 della Carta dei Servizi dell’Asilo Nido “Fiorallegro”

4. Approvazione del Protocollo di Intesa fra i Comuni di Rezzato e Mazzano e la Società Italcementi S.p.a per il progetto di ammodernamento tecnologico della Cementeria

5. Mozioni, proposte, interpellanze ed interrogazioni.

Resoconto del Consiglio comunale del 13 settembre 2011

Il Consiglio comunale del 13 settembre, riassunto:

Autorizzazione cambio di destinazione dei fondi per il finanziamento di spese in conto capitale di cui è distinto l’avanzo di amministrazione accertato con deliberazione del Consiglio Comunale n° 22 del 29 aprile 2011
Si è deciso di utilizzare parte dell'avanzo di bilancio (soldi che il Comune ha in cassa, ma non può spendere a causa del patto di stabilità) per ripagare circa 550.000 € di mutui. I debiti del Comune, già bassi, sono stati ridotti di altri 550.000 €, dopo la riduzione già fatta di 1 milione di euro, consentendo un risparmio sugli interessi totale di circa 100.000 €. Continua l'operazione che vede ridurre le spese non essenziali e ridurre i debiti, rafforzando sempre più i conti già in buona salute del Comune. Si può dire che in questo momento di difficoltà economica, Rezzato fa la sua parte nel ridurre il peso del debito pubblico. Inspiegabilmente le opposizioni si sono opposte anche a questo provvedimento, non portando neppure le motivazioni e non intervenendo in Consiglio: quale ricetta propongono per il bilancio comunale?
Illustra l'assessore Giacomini. Rezzato Democratica favorevole, Rezzato delle Libertà contrari, Uniti per Rezzato astenuto. APPROVATO.

Variazione n. 4 al Bilancio di Previsione 2011: esame ed approvazione
La variazione votata nella sua parte principale finanzia alcuni servizi sociali, in particolare l'assistenza ad personam agli studenti disabili ed il contributo per i minori in affidamento, che hanno visto aumentare quest'anno i bisogni. Ancora una volta, si conferma la scelta di dare priorità agli interventi a sostegno dei più deboli: bambini disabili e con problemi famigliari. Si riconferma anche la scelta forte di non utilizzare gli ineri di urbanizzazione per le spese correnti: nessuna entrata straordinaria è utilizzata per pagare spese ordinarie ed il territorio non è utilizzato per fare cassa, in una gestione responsabile e lungimirante.
Illustra l'assessore Giacomini. Rezzato Democratica favorevole, Rezzato delle Libertà contrari, Uniti per Rezzato astenuto. APPROVATO.

Approvazione definitiva Piano di Lottizzazione ad uso terziario (direzionale/commerciale) in via Mazzini di proprietà della Soc. Immobiliare Giacomini di Giacomini Natale (*)& C. S.N.C.
Intervento già approvato all'unanimità, qui in seconda approvazione. Si tratta di un ampliamento della struttura commerciale/direzionale, da tempo previsto nel PRG, su via Mazzini.
Illustra il Sindaco. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

Piano di Recupero Immobile ad uso residenziale, denominato “ex Cascina Sberna”, in via Zanardelli, di proprietà della società D.P. Immobiliare – Modifica dell’art. 3della Convenzione Urbanistica sottoscritta in data 02/10/2006.
A causa di alcuni problemi legali, l'attuazione del recupero della ex cascina Sberna non ha potuto fino ad ora essere fatto, perciò è stata concessa una proroga, per favorire la ristrutturazione di questo bell'edificio virlese e la costruzione della prevista pista ciclabile e passaggio pedonale.
Illustra il Sindaco. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

Approvazione Progetto di Ristrutturazione dell’Oratorio di S. Giovanni Bosco di Rezzato ai sensi dell’art. 40 delle norme tecniche di attuazione del P.G.R. vigente.
Approvato il progetto di ampliamento dell'oratorio San Giovanni Bosco.
Illustra il Sindaco. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

Accordo per utilizzo di capacità edificatoria di aree produtive D2 – D3 in località produttive Rezzatesi tra Amministrazione Comunale ed O.M.R
Un accordo che, fatti salvi le volumetrie complessive costruibili, permetterà l'ampliamento delle OMR, una importantissima realtà industriale del nostro paese, che così potrà assumere anche nuovo personale.
Illustra il Sindaco. Voto unanime favorevole. APPROVATO.

L'appuntamento è fissato al prossimo Consiglio, probabilmente il 29 settembre.


(*) Il Giacomini proprietario dell'immobile NON è parente dell'assessore Giacomini
top